Şieu-Măgheruş

Comune appartene alla contea Bistriţa-Năsăud e si trova verso la città Bistriţa ad una distanza di 15 km, essendo il primo comune nella parte occidentale di essa. Comune Şieu-Măgheruş non ha mai appartenuto ad altre contee. Accesso nella comune è fornito dalla strada conteale 17.


Comune Şieu-Măgheruş comprende sette comuni e cioè: Şieu-Măgheruş, Chintelnic, Arcalia, Sărăţel, Crainimăt, Podireiul Chintelnicului e Valea Măgheruşului.


Si trova lungo la valle Şieului, a valle della confluenza con Bistriţa Ardelenească. Solo il villaggio Valea Măgheruşului fa eccezione, si trova nel bacino superiore dello stesso nome, è un affluente di destra del Şieului.

 

Comune avvicina: a nord con la comune Şintereag, a nord-ovest con la comune Şieu-Odorhei, ad ovest e sud-ovest con la comune Lechinţa, a sud con la comune Galaţii Bistriţei, ad est con la città Bistriţa.


Storia

 

Da scoperte archeologiche fatte nel comune Sieu-Magherus apparente esistenza fin dagli insediamenti neolitici, trovando resti archeologici e la seguente epoche Neolitico, Età del bronzo, età del ferro, feudali e successive.


Il periodo tra il quinto e la metà del XIV secolo è caratterizzato da differenze all'interno delle comunità dei villaggi e la graduale formazione di domini feudale.În della seconda metà del secolo XI, la pressione Pecheneg indebolisce e stato feudale ungherese iniziano progressiva conquista della Transilvania, con le sue ricchezze e terreni fertili.


Lotte con i pecenegi, i più grandi nemici degli ungheresi, che si sono svolti durante la re Ladislau cel Sfânt (1077-1095), si è fatta sentire anche nel territorio del comune. Rapimento pezzo di terra e contadini la libertà è stata fatta dai nobili, fingendo integrandole in servi o servi. Nel XII secolo sono stati portati Szekler e sassone dai re ungheresi per rafforzare e proteggere i confini della provincia. Il periodo 1821-1914 non sta nei documenti d'archivio della contea Bistriţa-Năsăud, dal quel periodo ci sono molto pochi informazioni sulla città Sieu-Măgherus.


Anche se la rivoluzione del 1848 in Transilvania è stato sconfitto, ha portato miglioramenti per tutti gli abitanti della Transilvania, e quindi gli abitanti. Così sono diventati liberi, hanno guadagnato terreno, e le relazioni tra i contadini e nobili sono stati cambiati, introducendo la "locazione".


Nel 1897 avviene il riparto parziale dei contadini, gli abitanti del villaggio Şieu-Măgheruş e della Valle Măgheruşului ricevendo terra in tarlaua „Lab" di Şieu-Măgheruş.

 

Villaggio Chintelnic è citato in forma scritta documetele dal 1279. Da varianti dei nomi mostra che nel 1279 il villaggio è stato chiamato Kendtelek, nel 1300 Kenteluk, nel 1458 Kentheleke, nel 1612 Kendteleke, ed i rumeni sempre lo chiamavano Tintelnic Chintelnic, o proprio Cincelinc.


Villaggio Arcalia, attestata con il suo nome attuale nel 1355. E ', tuttavia, molto più antica. Qui è stato scoperto un carro, in bronzo, risalente 4.000 anni. Etimologicamente, Arcalia significa "bellezza d'Ares" dio tracio della guerra.
Villaggio Sărăţel, nome dato alle enormi depositi di sale che è sotto forma di molle e solido, ha una storia lontana sullo sfruttamento del sale sono note fin dall'antichità.

 

Sentieri turistici

 

1. Şieu- Măgheruş : villaggio Arcalia - Colline Bistriţei - Colline Şieului - Colline Şieu / fiume Şieu alla confluenza col fiume Măgheruş - castello "Bethlen", risalente al XVIII secolo, tomba di sepoltura con l'inventario Cultura Hallstatt 1200-450/350 I.Hr, Chiesa sec.16, Arboretum (riserva forestale).

 

2. Şieu- Măgheruş: villaggio Sărăţel - Colline Bistriţei - Colline Şieului - Colline Şieu - Colline Cetate,Penelor / fiume Şieu alla confluenza col fiume Bistriţa Ardeleană - tracce di un Fortezze daciche con fortificazioni di terra, dal sec.I i.Hr - I d.Hr, Sale solido (riserva geologico).

 

 

A rovescio